5

Catena

Riporto qui un vecchio post che scrissi su fb mesi fa (e che citò anche Paola nel suo “erounabravamamma“).

Lo riporto perché è ancora più che attuale… e terribilmente realista… tragico, spaventoso e terrorizzante…

Si definisce con il temine “Catenaquel susseguirsi di eventi imprevisti, spesso disastrosi che, dato un obiettivo finale, tendono a posticiparne la realizzazione fino alla morte per vecchiaia dei soggetti coinvolti.

Gli agenti di tali eventi sopra citati sono, manco a dirlo, i bambini esagitati che abitano a casa mia, meglio conosciuti come i miei figli: Psycho “piedi di Simba” e Ovasoda “Memole piedi di porco”.

Un esempio stereotipico di catena si è verificato proprio ieri sera.

Continua a leggere