Psycho sTruzzo Volante

L’altra domenica, prima di andare alla festa del nostro quartiere dove sapevo ci sarebbero stati degli acrobati, scendendo le scale per uscire, Psycho si ferma al sesto gradino prima di arrivare in fondo e mi dice:

“Mamma, lo sai che io so saltare da qui?”

Io lo guardo con aria di sfida e gli rispondo:

“Se tu sai saltare da lì, io sono Penelope Cruz e comunque io non voglio che fai ‘sti salti che poi cadi e sbatti le corn…”

TONF

Psycho salta senza avvisarmi i sei gradini atterrando sicuro sui suoi piedoni numero 31, in perfetto equilibrio, ammortizzando come se fosse Yuri Chechi l’impareggiabile zompo piegando le ginocchia completamente per poi distenderle come se niente fosse. Si alza e dando le spalle ad una Codi pietrificata dalla sorpresa e dal terrore con la mascella caduta, se ne va con aria di superiorità per poi rigirarsi, svirgolando sulla schiena e roteando le spalle, con atteggiamento da vero atleta, come a rimettersi i tendini a posto, con un sorriso subliminale che pare dire: “Mi merito un complimento, mamma”.

Ora io non so se fomentare in lui questa cosa perché nella pancia lui saltava. A poco più di un anno e mezzo (lo ricordo ancora, avevo Ova in pancia) è voluto andare sui tappeti elastici e ancora dice che è stata la cosa più bella che gli abbia mai fatto fare perché se la ricorda. A 3 anni una volta è salito su uno scivolo molto alto e, tutto contento, invece di prendere la via dello scivolo, si è girato ed è saltato giù dai gradini da cui era arrivato, saltandoli di netto, senza paura, tutto allegro. Da sempre, alle fiere dei paesi, mi chiede di essere imbragato e di andare sul tappeto elastico quello con le corde per saltare ancora più in alto. E va su! Va su quattro volte la sua altezza! Ed è felice. E se a 5 anni e mezzo, raggiunta l’altezza di un metro, salta sei gradini, cosa farà a 9? Si butta dal balcone per provare nuove emozioni?

E a 12 si piglia l’acido per volare con la fantasia?

E a 15? Oddio non fatemici pensare…

Ad ogni modo, mi sono detta: “E’ la sua natura” quindi ho dato sfogo alla mia sorpresa: “Psycho!!! Amore ma sei stato bravissimo! Ma come hai fatto? Sei eccezionale!”

A questa domanda, stacca lo sguardo dal reale che si ridirige altrove, in quell’altrove solito che sa solo lui, sfoderando la bocca di topo che si schiude in atteggiamento assorto. Poi, finalmente, risponde alla mia domanda con qualcosa che sì, c’entra in qualche modo, ma non troppo:

“Io volo”.

“Va bene, Psycho, sì, voli, andiamo alla festa ora”, lo tiro per un braccio e ci rimettiamo a camminare.

Arriviamo finalmente al parcheggio dove si svolge la festa di Cascine Olona (il quartiere dove abitiamo noi a Settimo) e aspettiamo con ansia l’esibizione degli acrobati che, li vediamo, iniziano a mettere materassi, materassoni, piccole e grandi reti elastiche.

Io, che più avanza il caldo, più sono sensibile alla bellezza maschile, dopo una prima occhiata a questi 5/6 ragazzi, decido che, sole o non sole, lo spettacolo si vede in prima fila. Mi siedo sull’asfalto bollente, contornata da uno Psycho che appena vede le reti elastiche decide che quello spettacolo è da vedere in religioso silenzio, e un’Ova che invece, come al solito, non è interessata appieno da nulla e inizia ad armeggiare con bottiglia di acqua, tappi, oggettistica varia che si è portata dietro.

Leggo sulla locandina il nome del gruppo di acrobati: i Truzzi Volanti (Flyin’ Truzz).

Sono degli acrobati specialisti in salti.

Manco a dirlo.

Inizia lo spettacolo e i Truzzi Volanti ne fanno di ogni, inutile dire che sono un gruppo davvero interessante, sui generis, fichissimi, poco circensi, molto rock n roll!
Vi metto qui un bel video così ve li gustate anche voi.

e magari anche un altro…

Alla fine della performance, Psycho è al settimo cielo. Ride, è felice…

“Mamma… ho deciso cosa voglio fare da grande”

Eccallà, penso… “Psychino mio amore… e cosa vuoi fare da grande?”

“Lo strusso volante”

Ha trovato la sua strada… e chi lo ferma più?

Annunci

6 thoughts on “Psycho sTruzzo Volante

  1. ahahahahahahaah che ammmmori che siete.
    Siete bellissimi LaLaiza
    <3
    E come dargli torto. Anche io avrei preferito fare lo strusso volante piuttosto che.
    Franquina

  2. Pingback: Psycho ha sette anni! (Sette!) « Casa LaLaiza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...