Il signor B. e la psicologia

Il signor B. ha circa 75 anni e frequenta lo studio medico dove faccio, diciamo, consulenza. Al signor B. piacciono le donne, molto.

Si avvicina alla mia scrivania, guarda il mio biglietto da visita e mi dice:

“Signuri’, ma questo è il suo numero di telefono?”

“Sì, signor B. E comunque sono signora, si-gno-ra, vede l’anello? O dottoressa, a sua discrezione, veda lei”.

“Ma dottoressa di cosa?”

“Signor B, sono psicologa, ce l’ha presente quella che parla e guarisce col dono della parola?”

Risatine dalla sala d’attesa. Un paio di vecchiette fanno capolino da dietro l’angolo e con occhio vispo si apprestano ad assistere a quella che sta cominciando ad avere i presupposti per diventare la scenetta di cui si parlerà di più in quartiere nei prossimi giorni.

Una voce dalla sala si eleva sul brusìo: “Fanno anche i test! Quelli con le palline e i colori, io l’ho fatto per la demenza senile ma non ce l’avevo!”

Ma il signor B pare non essere interessato né alle palline né ai colori.

“Pissicologa? E quindi se mi prendo il suo numero e la chiamo… lei mi risponde?”

“Signor B, chiaro che le rispondo, è il mio numero!”

“E ci vediamo? “

“Questo è un altro discorso. Lei mi chiama, cerco di capire se la posso aiutare, dopo di che, eventualmente, ci vediamo per un colloquio”

“E… mi dica, per un massaggio, quanto si prende?”

Ho sbagliato mestiere.

Annunci

15 thoughts on “Il signor B. e la psicologia

  1. Che ridere!

    Grande Signor B.! Avrà pensato: “parlare? E che mene faccio del parlare?! Col poco tempo che mi rimane da vivere,meglio passare subito ai fatti…”. Sarà uno di quelli all’antica, che parla con le donne solo per accorciare la strada verso il letto!

    Quanta italianità!!

  2. Hahahahaha..=D.Liz, forse dovremmo monetizzare!!!!…sai che qualche anno fa alla richiesta di togliere le scarpe x fare rilassamento un vecchione mi ha chiesto se doveva togliersi anche i pantaloni..azzzz…giù frustate!!!!!!..un po’di decoro=))!!!!!

  3. sembra una scena degna del miglior (peggior) “trash all’italiana” con cui sono stati nutriti (desertificati) milioni di cervelli nei decenni passati… o una scena presa direttamente da una gag di Drive-In…. o una “normalissima” situazione da “camera dei deputati” (si ma quale “camera”?!?!?) giusto per restare in tema di attualità….

  4. Pingback: Il dottor Q (commercialisti che odiano le mamme) « Casa LaLaiza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...